top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Tinazzi presenta in suo terzo Bilancio di Sostenibilità

Tra le novità la bottiglia leggera e il sostegno allo studio dei cetacei nel Golfo di Taranto.

Presentato il terzo Bilancio di Sostenibilità di Tinazzi srl, relativo all’anno 2023 e realizzato con l’assistenza tecnico-metodologica di Progesa Spa (società di consulenza per lo sviluppo sostenibile), il Bilancio è redatto in conformità alle nuove linee guida internazionali ed è lo strumento di cui la Cantina ha scelto di dotarsi per misurare il proprio impatto sui tre piani della sostenibilità economica, ambientale e sociale.

Tra le novità più importanti descritte nel secondo Bilancio di Sostenibilità vi è sicuramente l’adozione della nuova bottiglia leggera da 0,750 Lt denominata “Prince”.

Tinazzi ha infatti dato vita ad un progetto che prevede l’impiego di bottiglie più leggere, grazie alla parziale sostituzione delle attuali bottiglie da 0,750 Lt denominate “imperiali” dal peso di circa 1.200 gr l’una con le nuove bottiglie dal peso di 550 gr l’una. Nel 2023 la vendita di queste bottiglie ha raggiunto quota 200.000 pezzi circa. Si prevede di raddoppiarne la quantità nel 2024.

I benefici ambientali legati all’utilizzo delle bottiglie leggere sono davvero significativi: dai minori consumi energetici per chilogrammo di vetro prodotto, soprattutto in funzione della percentuale di vetro riciclato, ma anche delle materie prime vergini, fino ai costi legati al trasporto e allo smaltimento.

Sul fronte del sostegno allo sviluppo della comunità locale Tinazzi, attraverso la sua controllata Cantine San Giorgio, ha rafforzato nel 2023 la propria storica partnership con la Jonian Dolphin Conservation ETS di Taranto.

La Jonian Dolphin Conservation è un’associazione scientifica finalizzata allo studio dei cetacei del Golfo di Taranto. Ne fanno parte ricercatori che dedicano la loro attività alla conoscenza dell’ambiente marino e allo sviluppo di progetti riguardanti l’impatto ambientale sul Mar Ionio Settentrionale.

Concretamente la partnership si sviluppa ormai da alcuni anni attraverso sponsorizzazioni e qualifica di sponsor e di wine partner esclusivo, ma dal 2023 si è aggiunto il riconoscimento alla fondazione di una royalty per ogni bottiglia venduta della nuova linea di tre vini pugliesi Jonian Dolphin, ognuno di essi porta il nome proprio di uno dei cetacei seguiti giornalmente dall’associazione.

Tra i pilastri di sviluppo futuro una voce importante continuerà ad essere quella degli investimenti tecnologici in cantina e gli investimenti in energia rinnovabile (nel 2023 è stato raggiunto l’obiettivo del raddoppio della superfice fotovoltaica nella sede di Lazise).

Prosegue infine con slancio il progetto di comunicazione Tinazzi (R)Evolution,

A partire dalla fine del 2021 infatti, il sempre crescente impegno di Tinazzi nei confronti del tema della sostenibilità, si è concretizzato anche dal punto di vista comunicativo con la creazione del progetto Tinazzi (R)Evolution. Esso unisce tutte le iniziative di sostenibilità ambientale e dei progetti dedicati alla responsabilità sociale d’impresa e trae il suo nome dalla necessità sempre più sentita in azienda di evoluzione, cambiamento, rivoluzione, impegno per il futuro.

Quello della comunicazione è un ambito che va continuamente seguito ed innovato, poiché è necessario essere in grado di creare interesse nel mercato non solo per i propri prodotti, ma anche e soprattutto per come essi vengono fatti, ovvero la filosofia aziendale che è sottesa ad ogni singolo vino Tinazzi.


Comments


bottom of page