Abruzzo DOP Pecorino Machaon 2017, Ausonia

Un bianco abruzzese che vola come una farfalla e punge come un'ape.

Abruzzo DOP Pecorino Machaon 2017, Ausonia

Nell'eterna (vabbè, facciamo ventennale) lotta tra versioni ambiziose e molto (troppo?) strutturate e vini più freschi e giovani (ma spesso anemici e senza carattere, parliamo della c.d. "fascia bassa") ecco un'interpretazione molto, ma molto centrata di Pecorino d'Abruzzo (nelle Marche si trova forse maggiore omogeneità stilistica, ma questa è un'altra storia, direbbe Carlo Lucarelli), per di più con un gran rapporto qualità/prezzo.


Ausonia è una piccola e giovane azienda a conduzione familiare di Atri, nel teramano, nata nel 2008 con un approccio tradizionale e che nel corso degli ultimi anni è gradualmente passata al biodinamico. Per filosofia aziendale i loro vini sono tutti ottenuti da vitigni autoctoni (Montepulciano, Trebbiano e Pecorino), fermentati con lieviti indigeni, non filtrati, non chiarificati e con bassi contenuti di solforosa.


Il loro pecorino Machaon - che prende in prestito dal territorio il nome di una farfalla, come gli altri loro vini e l'Azienda stessa - fa una vinificazione classica in acciaio, e sì, fa anche la malolattica. Di un giallo dorato brillante che conquista al primo sguardo, ha una silhouette olfattiva generosa ma al contempo di garbata eleganza: fieno, salvia, ginestra, agrumi, anice, pesca gialla, nespola, nocciola e litchis, nel finale anche un accenno di idrocarburi. Al palato è un vino fresco, di grande sapidità, con un finale molto persistente e gradevolmente amarognolo. 

Un Pecorino di razza, agile e scattante nonostante la tanta sostanza (14,5 gradi, ché il 2017 è stata annata assai calda), di esemplare naturalezza espressiva."Vola come una farfalla, pungi come un'ape", per citare Muhammad Ali. 

La morte sua è con una sontuosa grigliata di pesce dell'Adriatico, magari su un trabocco a rimirare il mare, ma è ottimo anche col pollame.


Soundtrack: Pigro di Ivan Graziani (https://www.youtube.com/watch?v=x-3JIxlW5mI). 

Perché Ivan viene da queste terre e la sua chitarra ci ricorda le sferzate acide e sapide di questo vino.

Abruzzo DOP Pecorino Machaon 2017, Ausonia

Cantina

Annata

Denominazione

Vitigno

Tipologia

Località

Tenore Alcolico

14,5% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Biologico, Vino Smart, Amore a prima vista, Food, please!, Ottimo rapporto qualità/prezzo

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

maggio

2021

Note