Aglianico del Vulture DOC Titolo 2019, Elena Fucci

Dalla Basilicata un vino rappresentativo del territorio

Aglianico del Vulture DOC Titolo 2019, Elena Fucci

Elena Fucci produce i suoi vini alle pendici del vulcano Vulture, in Basilicata.

Siamo a Barile, in contrada TItolo, a 600 m s.l.m. su terreni vulcanici. 


Titolo è il vino di punta della cantina, ormai diventato il marchio di riconoscimento. 

Nato per la prima volta nel 2000, è un vino "moderno ma non modernista" come a Elena piace definirlo e come, in un certo senso, anche lei si definisce.


In questo aglianico in purezza il passaggio in barrique è sapientemente gestito e i caratteri del territorio rimangono inalterati: acidità, mineralità, tannicità.

Il colore rosso rubino intenso apre l'olfatto a note di frutta rossa matura, di spezie e con accenni di un tostato elegante che ricoda il legno di rosa. Il sorso è pieno e persistente. Il tannino, seppur presente, non aggredisce. L'acidità e la mineralità donano piacevolezza di beva.

Un vino dalle lunghe prospettive di vita che oggi sprizza gioventù.


Per queste sue caratteristiche, pensiamo di abbinarlo ad un piatto di carne alla brace come potrebbe essere un agnello al rosmarino, un sapore semplice ma gustoso. Se non amate la brace potreste sempre ripiagare su un agnello alla lucana, con patate e pomodori. 

Aglianico del Vulture DOC Titolo 2019, Elena Fucci

Vino

Annata

Vitigno

Tipologia

Località

Tenore Alcolico

14% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Must have, Food, please!

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

gennaio

2022

Note

Maturazione per almeno 12 mesi in barrique nuove, poi altri 12 mesi in bottiglia