Alta Langa DOCG Zero 2009, Enrico Serafino

Un grande metodo classico da uve pinot nero

Alta Langa DOCG Zero 2009, Enrico Serafino

L’azienda Enrico Serafino nasce nel 1878 per volontà dell’allora ventitreenne omonimo proprietario. I suoi vini ottengono numerosi riconoscimenti e divengono “vini di lusso” e già da inizio secolo scorso sono esportati in Europa e in America. Oggi la tradizione è portata avanti dalla famiglia Krause Gentile che nel 2015 ne ha acquisito la proprietà.


Enrico Serafino produce Zero dal 2004. Oltre a rappresentare al meglio la filosofia della cantina, è stato anche il primo Alta Langa Pas Dosé. Pinot nero al 100%, rimane sui lieviti per almeno72 mesi. 


Alla vista, il colore giallo paglierino tradisce, grazie ai riflessi color buccia di cipolla, la varietà a bacca nera. Il perlage è finissimo e persistente segno evidente del lungo affinamento suoi lieviti. Il naso segue l’eleganza dell’occhio. Sentori di agrume, di frutta a pasta bianca, di erbe aromantiche e poi ancora di mandorla fresca, di resina di pino, di cipria e di buccia di cedro si susseguono rendendo piacevolmente complesso l’olfatto che invita all’assaggio.

Anche in bocca non delude. Immediatamente si percepisce un grandissimo equilibrio tra le sue componenti e una bella pienezza. Setoso, confortevole, sebbene fresco, e accogliente. Ancora ritorna la mandorla e l’agrume che chiude con un finale quasi candito.


Un vino che non merita di essere limitato all’aperitivo ma che si esprime ottimamente anche in accompagnamento a raffinati piatti di pesce o di crostacei come potrebbe essere un astice alla catalana.


Alta Langa DOCG Zero 2009, Enrico Serafino

Vino

Annata

Denominazione

Vitigno

Località

Tenore Alcolico

12,5% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Must have, Amore a prima vista

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

novembre

2021

Note

Almeno 72 mesi sui lieviti