Barbera D'Alba DOC Superiore 2020, Luigi Pira

Una barbera goduriosa che sorride alla vita

Barbera D'Alba DOC Superiore 2020, Luigi Pira

La barbera, è uno di quei vini che in certi momenti ti riconciliano con la vita, come nel caso della versione Superiore della cantina Luigi Pira, una bella realtà artigianale di Serralunga nel cuore delle terre del Barolo. 


È una barbera importante e strutturata, prodotta con uve provenienti dal comune langarolo di Roddino e affinata in botti (grandi e piccole) per circa un anno.  


Dopo averla provata abbiamo esclamato senza indugi: ma che barberona! Goduriosa, morbida e succosa, tanta frutta ma anche una bella nota speziata, ha potenza da vendere ma scorre rapida anche grazie a una bellissima freschezza. 

Se fosse un’attrice sarebbe Sofia Loren, elegante ma allo stesso tempo prorompente e sensuale, decisa ma senza spigoli, impossibile non amarla! 

Richiama a gran voce la tradizionale cucina italiana, quella rassicurante e accogliente della domenica in famiglia o delle feste. Beh, va giù come l’olio con qualsiasi primo piatto saporito a base di carne o con degli arrosti, ma l’apice lo raggiunge con un classicissimo bollito misto, di quelli succulenti e magari un po’ grassetti. 

Noi l’abbiamo provato con un bollito di manzo condito con un po’ di senape e vi assicuriamo che abbiamo lacrimato dalla gioia.

Barbera D'Alba DOC Superiore 2020, Luigi Pira

Cantina

Annata

Denominazione

Vitigno

Tipologia

Località

Tenore Alcolico

14,5% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Food, please!, Ottimo rapporto qualità/prezzo

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

ottobre

2021

Note

Maturazione di 12 mesi in botti grandi e piccole