Barbera d'Asti DOCG Superiore Sei Vigne Insynthesis 2015, Vinchio-Vaglio

Una barbera di una cooperativa attenta alla sostenibilità

Barbera d'Asti DOCG Superiore Sei Vigne Insynthesis 2015, Vinchio-Vaglio

La cantina cooperativa Vinchio e Vaglio, costituita nel 1959 da 19 viticoltori, ha attualmente 192 soci conferenti e circa 450 ettari di vigneto. Le vigne sono coltivate a barbera, il cosidetto "Rubino di Vinchio", e ad altri vitigni tipici del territorio del Monferrato quali dolcetto, nebbiolo, grignolino, cortese, brachetto, moscato, bonarda e freisa; non mancano anche vitigni internazionali quali pinot nero e chardonnay. 

I vigneti si trovano prevalentemente nei comuni di Vinchio e Vaglio Serra e gran parte di essi sono disposti su pendii molto ripidi difficili da lavorare, ma con esposizioni ottimali e su terreni particolarmente minerali che garantiscono la tipicità delle caratteristiche dei vini. 

Oltre ad avere una particolare attenzione al lavoro in vigna, la cantina è dotata di moderni impianti e attrezzature all'avanguardia sia per la vinificazione che per l'imbottigliamento con macchinari di ultima generazione. 


I vini dal lungo affinamento riposano in una grande barricaia ricavata all'interno della collina che garantisce temperatura e umidità costanti. Da diversi anni l'azienda ha adottato un sistema di gestione della qualità ambientale e sicurezza alimentare con certificazione, con il fine di raggiungere il massimo livello qualitativo, sia nel vigneto che in bottiglia. Il riciclaggio e selezione dei rifuti, l'utilizzo di impianti fotovoltaici ed energia rinnovabile e l'implementazione di aree verdi sono esempi di pratiche volte a perseguire uno sviluppo sostenibile, rispettando l'ambiente e la natura. 


La barbera d'Asti Sei Vigne Insynthesis, il cui nome deriva dalla sperimentazione dell'annata e vendemmia 2001,  è prodotta con vitigno barbera in purezza da vigneti di circa 60 anni. L'uva ha fermentato 12 giorni in un vinificatore orizzontale a temperatura controllata, poi ha fatto un passaggio in barrique per 20 mesi ed un mese in cemento, infine è rimasta per due anni in bottiglia. Dal colore rubino brillante e luminoso con parvenza di grande gioventù, al naso si presenta con una bella speziatura, per poi uscire con note di viola passita, rosa e  frutta a bacca rossa. E' complesso e profondo, anche con una nota calcarea ed in bocca il tannino è integrato, è fresco, fine ed elegante, di bella struttura e persistenza. Lo possiamo pensare abbinato ad un bel risotto alla barbera.

Barbera d'Asti DOCG Superiore Sei Vigne Insynthesis 2015, Vinchio-Vaglio

Annata

Vitigno

Tipologia

Località

Tenore Alcolico

14,5% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Vino sostenibile

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

ottobre

2022

Note