Biferno DOC bianco Gironia 2020, Borgo di Colloredo

Dal Molise, un inusuale blend di tre vitigni non solo autoctoni

Biferno DOC bianco Gironia 2020, Borgo di Colloredo

Enrico e Pasquale Di Giulio, terza generazione di viticoltori per passione, coltivano le loro vigne in Molise, a Campomarino, dove le leggere colline sono rivolte verso il mare Adriatico.
Oltre ai vitigni classici della tradizione locale (montepulciano, greco, trebbiano, malvasia, aglianico) hanno dato spazio anche ad alcune altre varietà non proprio autoctone come la garganera, lo chardonnay o il syrah.


Difesa integrata, minore impatto ambientale possibile e viticoltura di precisione sono i fondamenti applicati per preservare il territorio puntando sulla sostenibilità.


Il Gironia è un blend di uve trebbiano, malvasia, garganega insieme ad altre varietà della tenuta con una buona capacità di permanenza in bottiglia.

Il colore, giallo paglierino lucente, annuncia l’esuberanza del naso contraddistinto da un bouquet estivo di ananas, melone bianco e pesca nettarina, contornato da una ventata di Sicilia con il mandorlo in fiore e bergamotto. Sul finire un accenno minerale. La bocca è incisiva e l’impatto fresco e pieno.
Domina l’agrume di arancia amara nella lunga scia sapida.
Ampio e versatile l’abbinamento grazie alle sue caratteristiche. Noi lo abbiamo accostato a degli gnocchi di ricotta e zafferano con cicale e crema di fave.

Biferno DOC bianco Gironia 2020, Borgo di Colloredo

Annata

Denominazione

Tipologia

Località

Tenore Alcolico

13,5% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Vino Smart, Ottimo rapporto qualità/prezzo

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

gennaio

2022

Note

Maturazione per il 30% in botti da 50 hl, il resto in acciaio