Châteauneuf-du-Pape AOC Cuvée de mon Aïeul 2005, Pierre Usseglio

Il calore del Mediterraneo temperato dal Mistral

Châteauneuf-du-Pape AOC Cuvée de mon Aïeul 2005, Pierre Usseglio

Il produttore, il Domaine Pierre Usseglio, è un'azienda saldamente nelle mani della Famiglia, di origine italiana; attualmente guidata dai figli di Pierre, Jean-Pierre et Thierry Usséglio. 

Dei 39 ettari in proprietà, 24 sono dedicati agli ChâChâteauneuf du Pape rouge, dei quali sono prodotte diverse cuvée, caratterizzate dalla dominanza o dalla presenza esclusiva del Grenache rouge da vecchie vigne. 


Un ventaglio olfattivo superbo, che si dispiega senza parsimonia e comprende lavanda essiccata, essenza di violetta, iris, rabarbaro, ciliegia nera, fragola un po' macerata, arancia amara, chinotto, prugna della California. E ancora noce moscata, cardamomo, pepe nero, alloro e menta essiccati, legni di sandalo e cipresso, Patchouli, tabacco Kentucky, humus di foglie.

Il sorso - di spessore, con tannini ancora ben presenti, ma molto levigati, prevedibilmente caldo, morbido, ma con apprezzabile freschezza – esprime piena corrispondenza con l’olfatto ed è ancora caratterizzato da intense note di frutta (che ovviamente, va dal molto maturo alla confettura o marmellata, a seconda dei casi), di rosolio e chiude con una lunga eco di sentori agrumati e di erbe aromatiche. 

Noi l'abbiamo accompagnato a un Roast-beef all'inglese con ratatouille di verdure.


Châteauneuf-du-Pape AOC Cuvée de mon Aïeul 2005, Pierre Usseglio

Annata

Tipologia

Località

Tenore Alcolico

15% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Food, please!, Vino Smart, Amore a prima vista

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

agosto

2022

Note