Italico, Pietro Torti

Un riesling Italico per nulla banale

Italico, Pietro Torti

Alessandro e Chiara, padre e figlia, trasmettono la passione per il proprio lavoro di viticoltori dell’Oltrepò Pavese.
Come spesso accade tra generazioni diverse, non c’è sempre accordo sulle scelte da compiere in cantina e in vigna ma Alessandro e Chiara sono sempre concordi sul rispetto della natura e dell’ambiente; praticano una viticoltura rispettosa che si traduce nell’applicazione nel regime biologico certificato in tutti i loro 10 ettari di vigneto.


Il Riesling Italico è una varietà di riesling che in molti considerano dalle minori potenzialità rispetto al riesling renano. In gran parte delle occasioni questo probabilmente corrisponde a verità e si lascia all’italico il ruolo di vino semplice e beverino; ma non è questo il caso. L’attenta vinificazione unita alla passione di Alessandro per questo vitigno rendono la sua versione davvero interessante e decisamente di alta qualità.


Il colore giallo paglierino di media tessitura precede un naso decisamente aromatico, caldo e frizzante al tempo stesso. Troviamo la freschezza dell’agrume insieme ad una parte più dolce, di spezie, di frutta matura, di susina, di mela cotta. Nel finale uno sbuffo di smalto e note di resina balsamica.
Secco e morbido in bocca in un perfetto bilanciamento. Un sorso piacevole e godurioso che invoglia alla beva. Pienezza e freschezza sono le chiavi di lettura di questo vino dalla nota sapida importante e che richiama il mare, lo spruzzo dell’acqua salata. Nel finale ha ancora tanto da raccontare: buccia di susina matura, uva passa, panettone e poi ancora ritorni di cannella, di noce moscata, di zenzero, di arancia bionda.

Noi lo abbiamo provato con un trancio di salmone al forno alle erbe e lo abbiamo trovato un connubio perfetto.

Italico, Pietro Torti

Annata

Denominazione

Vitigno

Tipologia

Tenore Alcolico

13% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Amore a prima vista, Vino Smart

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

marzo

2022

Note