Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG Pinot nero Cruasé Roccapietra, Scuropasso

Cru e rosé che diventa Cruasé

Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG Pinot nero Cruasé Roccapietra, Scuropasso

In Oltrepò Pavese, sulle colline tra i comuni di Pietra de' Giorgi e Rocca de' Giorgi, da cui il nome Roccapietra, si trovano i vigneti della cantina Scuropasso. 15 ettari in coltivazione biologica destinati principalmente alla produzione di spumanti con metodo classico da uve pinot nero. 

La cantina Scuropasso nasce nel 1962 e oggi è guidata da Fabio Marazzi, figlio di uno dei tre fondatori, entrato in azienda nel 1988. Nel 1991 viene avviata la produzione dei primi spumanti metodo classico, mentre nel 1997 nasce la linea Roccapietra, con il fine di valorizzare il meglio della produzione, grazie alla grande vocazione della vallata. 


Scuropasso ha investito molto per le energie rinnovabili fino a diventare indipendente dal punto di vista energetico e ha ottenuto la certificazione biologica con l'agronomo Silvio Rocca, che coltiva le viti secondo i metodi della tradizione contadina di una volta, applica l'inerbimento guidato abolendo l'utilizzo di ogni forma di diserbante chimico. 

Le donne della famiglia, Manuela (la moglie) e Flavia (la figlia, quarta generazione in azienda), grazie alla loro passione e al loro amore per l'ambiente e la natura, danno un apporto decisivo al proseguimento della filosofia aziendale dal basso impatto ambientale. 


Le uve del Roccapietra Rosé Cruasé sono raccolte a mano in cassette da 20 kg e dopo una breve macerazione  a freddo vengono pressate intere con separazione del mosto fiore. La prima fermentazione avviene in acciaio con lieviti indigeni a temperatura controllata per poi riposare sulle fecce fini sino alla primavera successiva. Segue il tiraggio e la sboccatura dopo  60 mesi di permanenza sui lieviti e un ulteriore riposo in bottiglia per almeno tre. 


Un pinot nero in purezza dal color oro antico con un perlage fine e persistente, il naso intenso e un po' piccante, con profumi di cedro candito, di agrumi dolci, mandarino, poi ancora melograno e infine erbe aromatiche, mentuccia. In bocca è caldo e morbido, con un finale particolarmente fresco e con  bei ritorni agrumati e un finale pulito. 

Noi lo abbiamo pensato in abbinamento a un flan di verdure, senza disdegnare un ottimo salame di Varzi DOP.

Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG Pinot nero Cruasé Roccapietra, Scuropasso

Cantina

Annata

Vitigno

Tenore Alcolico

12,5% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Ottimo rapporto qualità/prezzo, Biologico

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

settembre

2022

Note