Saumur AOC La Haie Nardin 2018, Clos de l'Ecotard

Un bianco gourmand dalla valle della Loira

Saumur AOC La Haie Nardin 2018, Clos de l'Ecotard

La Haie Nardin è un ottimo esempio per addentrarsi nel fantastico mondo dei vini della Loira. 

È prodotto dall’azienda Clos de l’Ecotard, una piccola azienda biologica di soli 3 ettari nei dintorni della città di Saumur, utilizzando in purezza la Chenin, che in questo bellissimo angolo della Loira è considerata la regina tra le uve bianche. 


Varietà di fama internazionale forse ancora poco conosciuta in Italia al grande pubblico ma che spesso da grandissime soddisfazioni (se non l’avete ancora provata affrettatevi a procurarvi qualche esemplare della specie, ne vale la pena). Come nel caso di questo vino che ci piace definire alla francese “gourmand” (ghiotto, goloso). 


Sprigiona una sacco di profumi, dagli agrumi, alla frutta esotica, passando per note burrose, pietra focaia, camomilla, che solo ad annusarlo è appagante. È bevendolo, comunque, che da il meglio di sé: nonostante l’importante grado alcolico, è un vino di grandissima freschezza, molto secco, intenso, e tanto tanto sapido. 

A tavola ha un gran potere sgrassante quindi ci vuole qualcosa di saporito e untuoso che regga il confronto, magari un primo al nero di seppia o ancor più un pesce di lago.

Saumur AOC La Haie Nardin 2018, Clos de l'Ecotard

Annata

Denominazione

Vitigno

Tipologia

Località

Tenore Alcolico

14% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Food, please!, Biologico

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

ottobre

2021

Note

9 mesi di affinamento sulle fecce (50% acciaio, 50% in botte)