Spumante Kius 2018, Marco Carpineti

Un Metodo classico che scommette su un vitigno autoctono laziale

Spumante Kius 2018, Marco Carpineti

A poco più di 50 km a sud di Roma, nella mitologica area di Cori alle pendici dei Monti Lepini, è dal 1986 che Marco Carpineti ha iniziato la sua avventura per valorizzare quei vitigni autoctoni, come il Bellone e il Nero buono, che nell’area tra la Capitale e Latina hanno da sempre terra di elezione, senza però che fossero stati mai particolarmente apprezzati al di fuori di un consumo domestico. 


Oggi quella scommessa, che ha abbracciato dal 1994 il biologico, regala vini davvero significativi, anche nella produzione di spumanti con metodo classico.  Il che, parlando del Lazio, non è poi così scontato. 


Il Kius è un brut millesimato interamente ottenuto da Bellone (l’Azienda produce anche un extra brut e un pas dosé da Nero buono), che sosta 24 mesi sui lieviti. 

La delicatezza del colore paglierino è illuminata da sferzate dorate e l’effervescenza decisa e di buona persistenza anticipa la freschezza del sorso, regalata dall’acidità tipica del Bellone. All’olfatto il calice rivela una piacevole pungenza di frutta bianca fresca attraversata da sentori agrumati mentre la parte più floreale si accompagna a note di lievito mai invadenti. 

Indubbiamente fresco, il Kius non manca di cremosità grazie al contenuto zuccherino del Bellone e all’equilibrio del millesimo 2018. La marcata sapidità poi conferma la matrice vulcanica tipicamente territoriale di questo spumante. 

Insomma, un vero metodo classico, con cui Marco Carpineti, attraverso un vitigno certamente non blasonato come i Pinot o lo Chardonnay, mette in pratica felicemente uno dei tanti preziosi insegnamenti della biodiversità. 


Pur essendo un vino da tutto pasto le nostre preferenze vanno agli abbinamenti con le fritture di pesce.

Spumante Kius 2018, Marco Carpineti

Vino

Annata

Denominazione

Vitigno

Località

Tenore Alcolico

12,5% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Biologico

Capacità di Invecchiamento

Occasioni

Fascia prezzo

Data degustazione

settembre

2021

Note