Teroldego Rotaliano DOC Vigilius 2013, De Vescovi Ulzbach

Un teroldego dai sentori freschi e succosi

Teroldego Rotaliano DOC Vigilius 2013, De Vescovi Ulzbach

Anche se la produzione di vini della cantina De Vescovi Ulzbach inizia solo nei primi anni 2000, la famiglia ha origini storiche che risalgono alla metà del 1300.


Siamo a Mezzocorona, nella Piana Rotaliana, la più importante e vasta pianura del Trentino. Il terreno è di origine alluvionale grazie al torrente Noce che scorre e che poi sfocia nell’Adige. Un suolo poco profondo composto da un alternarsi di strati di sabbie e di ciottoli anche di origine vulcanica. Un terreno estremamente drenante che evita accumuli di umidità.


Le caratteristiche climatiche, forte irradiazione solare e protezione dai venti, rendono la Piana Rotaliana il luogo ideale per la coltivazione del teroldego che, appunto, prende il nome di rotaliano.


Il teroldego Vigilius è dedicato all’antenato della famiglia De Vescovi Ulzbach che si stabilì a Mezzocorona con la famiglia, famiglia che coltiva il Teroldego Rotaliano da più di 300 anni.


Questo vino, che rappresenta il legame territoriale tra la famiglia De Vescovi Ulzbach e la Piana Rotaliana, si accosta a noi con l’eleganza della frutta scura e matura: la ciliegia nera, la mora di rovo, il mirtillo. Una componete balsamica che riporta al mirto e all’alloro completa il quadro olfattivo.
Il vino è impenetrabile alla luce, rosso rubino intenso, e pieno al sorso. Il tannino, senza asperità, è massiccio e conferisce volume e struttura. Buona l’acidità e la sapidità integrata da un sottile ricordo della maturazione in legno. La nota finale balsamica e mediterranea ci suggerisce l’abbinamento con un maialino alla griglia oppure con delle costolette di agnello sempre alla griglia.

Teroldego Rotaliano DOC Vigilius 2013, De Vescovi Ulzbach

Annata

Vitigno

Tipologia

Località

Tenore Alcolico

14% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Biologico, Food, please!, Must have

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

febbraio

2022

Note

12 - 18 mesi in barrique, tonneau e clyver (15%)