• Redazione

La cantina Le Manzane consegna alla LILT un assegno di quasi 15mila euro

Finanzierà le attività di riabilitazione delle ragazze di Akea rosa

Un assegno di 14.721,86 euro è stato consegnato dalla Cantina Le Manzane alla LILT, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, Associazione Provinciale di Treviso ODV, per finanziare le attività di riabilitazione delle ragazze di Akea rosa. La sede di Via Venzone ha ospitato la consegna del ricavato della 10ª “Vendemmia solidale - Festa e beneficenza nella Terra del Prosecco Superiore” che si è svolta lo scorso 12 settembre tra i filari di Glera della cantina Le Manzane di San Pietro di Feletto (TV) con Moreno Morello a fare da mattatore e Sammy Basso presente come ospite speciale.

Dal 2015 un gruppo di donne BCS (Breast Cancer Survivors ovvero donne operate di tumore al seno) ha iniziato a praticare la voga utilizzando il Dragon Boat, un'imbarcazione che può ospitare 20 persone. E’ nato quindi il progetto Akea rosa LILT Treviso che garantisce una concreta possibilità di recupero funzionale, in quanto la voga può migliorare il drenaggio linfatico del braccio operato e quindi la possibilità di accelerare il processo riabilitativo fisico e nello stesso tempo psichico. Il gruppo è seguito da un istruttore professionista e gli allenamenti si svolgono presso il Circolo Ospedalieri di Treviso, in un ambiente naturale di pregio sul fiume Sile.

«Al gesto atletico - spiegano Alessandro Gava e Nelly Raisi Mantovani, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Associazione Provinciale LILT Treviso ODV - si associa lo stare insieme, il fare squadra, condividendo un'esperienza comune tra donne che hanno vissuto uno stesso percorso di malattia e di cura, il supporto reciproco e una ritrovata gioia di vivere. Siamo davvero felici che la cantina Le Manzane abbia sostenuto questo progetto dedicando alla nostra associazione il ricavato della vendemmia solidale 2021».

«Siamo onorati - hanno spiegato Ernesto Balbinot e la moglie Silvana Ceschin, titolari dell’azienda Le Manzane - di poter contribuire nel nostro piccolo a far crescere questa importante attività che consente alle donne operate di tumore al seno di vincere, grazie allo sport, un brutto male. Quello che ci ha colpito è il grande coraggio e la forza di queste persone che sono riuscite a mettere fuori combattimento il carcinoma mammario. E’ doveroso da parte nostra ringraziare tutti gli sponsor, i partner, i tanti volontari e le centinaia di persone che ogni anno, a fine estate, partecipano con noi alla vendemmia solidale».