• Redazione

Le scelte green della cantina La Colombera

Scelte green a 360 gradi per La Colombera, l'azienda vinicola ai piedi dell'abitato di Vho, la frazione sulla collina di Tortona riconosciuta tra i 'Borghi più belli d'Italia'.

photo credit: lacolomberavini.it

La cantina è stata tra quelle in prima fila, all'inizio negli anni '90, nel ridare vita al Timorasso, il vitigno da cui nasce un vino bianco, destinato anche all'invecchiamento, che sta conoscendo un crescente successo.

E adesso La Colombera, condotta da Elisa Semino con il padre Piercarlo e il fratello Lorenzo, ha creato, sopra la sua cantina, uno spazio degustazione da 300 metri quadrati, realizzato interamente con i materiali e i canoni della bioedilizia. Un'area interna con un ampio wine shop e un dehors, con vista panoramica sulle vigne dei Colli Tortonesi che spazia tra colline e la pianura.

E intanto l'azienda si attrezza per i cambiamenti climatici, in un'area che da sempre è tra le meno piovose del Piemonte. Così la collina nel cuore dell'azienda è stata dotata di una centralina meteo per monitorare il tempo e raccogliere dati e previsioni minuziose.

E nelle nuove vigne, quelle acquistate nel vicino territorio di Sarezzano, si stanno porta innesti e cloni di uva diversi. La Colombera produce Derthona e Montino, entrambe con 100% di uve Timorasso, etichette di Barbera e Croatina, di Dolcetto e Cortese.

"La nostra - spiega Elisa Semino, vignaiola ed enologa - è da sempre una cantina accogliente, siamo aperti per visite e degustazioni dagli anni '90, ma in questi ultimi mesi ci siamo resi conto come il viaggiare per fare esperienza della cultura vinicola di un territorio attraverso le cantine interessi non solo gli appassionati a un sempre maggior numero di persone".