• Redazione

Sana Slow Wine Fair: ecco le nuove date della fiera del vino "buono, pulito e giusto"

Confermata a Bologna Fiere dal 27 al 29 marzo; oltre 700 produttori italiani ed esteri presenteranno i loro vini sostenibili.

Sana Slow Wine Fair, la manifestazione internazionale dedicata al vino buono, pulito e giusto, organizzata da BolognaFiere, con la direzione artistica di Slow Food, la collaborazione di Società Excellence e la partecipazione di FederBio, è in programma a Bologna dal 27 al 29 marzo 2022.

La Fiera, inizialmente programmata per la fine di febbraio è stata posticipata a fine marzo per favorire lo svolgimento in sicurezza e agevolare la partecipazione degli operatori nazionali e internazionali.


Ci saranno produttori provenienti da ogni angolo d'Italia e centinaia di realtà estere. Hanno già detto sì cantine di Albania, Argentina, Bosnia, Brasile, Bulgaria, Cile, Croazia, Francia, Germania, Macedonia, Montenegro, Perù, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Stati Uniti.


Un giro del mondo a suon di grandi vini che rispondono a tre principi chiari, gli stessi che guidano la Slow Wine Coalition e che sono messi per iscritto nel Manifesto Slow Food per un vino buono, pulito e giusto: si tratta della sostenibilità ambientale, della tutela del paesaggio e del ruolo culturale e sociale che le aziende vitivinicole possono giocare nei territori dove operano.


«Sana Slow Wine Fair sarà una preziosa occasione di confronto per un settore in forte espansione che fonde la cultura enologica agli aspetti legati alla sostenibilità, all’etica nella produzione e alla biodiversità – dichiara Gianpiero Calzolari, Presidente BolognaFiere – temi che per produttori e consumatori sono prioritari e sui quali possiamo vantare un’esperienza trentennale con l’organizzazione di SANA, la più importante manifestazione dedicata al mondo del biologico e del naturale. Considerata l’attuale situazione dell’emergenza sanitaria, il posticipo di questa prima edizione di Sana Slow Wine Fair consentirà di favorire l’arrivo di operatori e appassionati e ci permetterà di accoglierli in sicurezza».


Tre valori rappresentano le linee guida utilizzate nella selezione delle cantine presenti alla fiera di Bologna: sostenibilità ambientale, impatto sociale e tutela del paesaggio.