• Redazione

Il vino italiano costa il 30% in meno di quello francese

Un'analisi Coldiretti-Censis certifica come il prezzo medio del vino italiano sia inferiore a quello francese.

Il vino italiano viene venduto a quasi 1/3 in meno (-29%) del prezzo di quello francese, nonostante la crescita qualitativa riconosciuta dall'aumento dell'export. È quanto emerge da una analisi Coldiretti/Censis secondo la quale il vino tricolore sarebbe maggiormente penalizzato dalla crescita dei costi di produzione per i rincari internazionali di vetro, tappi, etichette, energia e trasporti.

Le quotazioni del vino italiano - sottolinea la Coldiretti - hanno raggiunto in 25 anni un valore medio di 3 euro all'esportazione, con un incremento del 129% ,arrivando a tallonare la Francia che nello stesso periodo ha segnato un calo del 15% e oggi vale 4,2 euro.

Permane comunque un gap che penalizza le aziende vitivinicole che sono costrette a chiedere un adeguamento dei listino a fronte dei rincari che devono affrontare, come annunciato dall'Unione italiana vini.