top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Più Bio per tutti. Siamo pronti?

Se lo chiede Demeter insieme a importanti esponenti del settore produttivo, dell’ambiente e della nutrizione in occasione di SANA 2023.

Demeter Italia, associazione di produttori, distributori e trasformatori biodinamici, fa ritorno a SANA, Salone internazionale del biologico e del naturale, che quest’anno si svolgerà nel quartiere fieristico di Bologna dal 7 al 9 settembre per il settore “food”.

Demeter Italia sarà presente alla manifestazione non solo con il proprio stand - Padiglione 29, Stand B44-C49 – ma con due appuntamenti aperti al pubblico, entrambi in programma per l’8 settembre presso la Sala Notturno del Centro Servizi di Bologna Fiere: - alle ore 11.00 si svolgerà la presentazione del libro “Manuale di Viticoltura biodinamica” (Terra Nuova Edizioni 2022) di Adriano Zago, il quale dialogherà con Martina Broggio, agronoma e sustainable wine consultant; - alle ore 15 la tavola rotonda “Più Bio per tutti, ce lo chiede l’Europa. Siamo pronti?”, moderata dalla giornalista Cinzia Scaffidi, e che si avvarrà delle riflessioni di rappresentanti del settore scientifico, produttivo e delle organizzazioni della società civile. Questi i relatori: Renata Alleva, componente della giunta esecutiva e del comitato scientifico ISDE Enrico Amico, presidente Demeter Italia Giuseppe De Noia, presidente nazionale Anabio CIA Damiano Di Simine, responsabile politiche del suolo Legambiente Franco Ferroni, ufficio sostenibilità WWF e coordinatore della coalizione Cambiamo Agricoltura Maria Letizia Gardoni, presidente Coldiretti BIO e Biodistretto delle Marche Mariagrazia Mammuccini, presidente Federbio Francesco Torriani, coordinatore del settore biologico dell’Alleanza delle cooperative agroalimentari Italiane Federico Varazi, vicepresidente Slow Food Italia.

Sarà l’occasione per ragionare sugli obiettivi del Green new deal ed in particolare delle strategie che riguardano più da vicino il mondo dell’agricoltura, prime fra tutte la Farm to Fork e quella inerente alla biodiversità, e per fare il punto sulla situazione italiana sia dal punto di vista produttivo sia da quello normativo sia per quel che riguarda la consapevolezza dei cittadini riguardo un tema così importante per il futuro del nostro paese.

Un momento di confronto che Demeter ha voluto organizzare proprio per sottolineare come, per la costruzione e il consolidamento di sistemi alimentari sostenibili, sia necessaria una rete di alleanze sempre più estesa e plurale che condivida i medesimi obiettivi.

Comments


bottom of page