top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Torna la Milano Wine Week con tante novità

La sesta edizione della manifestazione dedicata al mondo del vino a 360 gradi si terrà dal 7 al 15 ottobre.

La sesta edizione della Milano Wine Week, che animerà il capoluogo lombardo dal 7 al 15 ottobre, presenta un palinsesto ricco di format innovativi e di attività coinvolgenti - per un’esperienza immersiva nel mondo del vino senza eguali - rivolto sia ai professionisti più qualificati che ai consumatori e gli appassionati.

L’agenda avrà il suo quartiere generale nello storico headquarter di Palazzo Bovara (Corso Venezia, 51) che, oltre ai consueti appuntamenti dedicati agli operatori, aprirà le porte anche al pubblico con una serie di iniziative nel corso della settimana.

La Milano Wine Week 2023 vede il coinvolgimento di consorzi, organizzazioni e centinaia di aziende provenienti da tutta Italia, ma anche realtà extra-settore, istituzioni, associazioni di categoria e, soprattutto, il pubblico finale: l’edizione di quest’anno si caratterizza infatti per un format dall’approccio fortemente immersivo, improntato al coinvolgimento dei consumatori tramite esperienze che calano il vino nella realtà cittadina e attività esclusive, dai Walk Around Tasting ai workshop, passando per la Wine Boat (il battello che navigherà lungo i Navigli per un’esperienza di degustazione fuori dal comune) e il Wine Bus (in partenza da Palazzo Bovara) con 22 appuntamenti di degustazione in collaborazione con importanti aziende e consorzi italiani.

Ritorna anche l'Enoteca di MWW (Phyd, Via Tortona 31), dove troveranno spazio banchi d’assaggio e postazioni presidiate dagli stessi produttori e, grazie all’ausilio delle Wine Emotion - un dispenser per la degustazione di vino al calice.

Tra le location attivate in tutto il territorio cittadino, anche il flagship store di Carrefour con il suo wine bar Terre d’Italia, in Piazza De Angeli, con una programmazione di eventi legati al progetto Wine Icons.

Il Presidente di Milano Wine Week Federico Gordini ha spiegato: "Milano Wine Week si adegua ai tempi in funzione del mondo del vino che evolve e degli scenari internazionali. Il nostro obiettivo, con progetti sempre più focalizzati, è quello di diventare una manifestazione vinicola di riferimento per il mondo della ristorazione attraverso iniziative sempre più mirate. Avremo anche dei momenti di riflessione perché ci sono tanti dibattiti nel mondo del vino sulle prospettive future, dall’etichettatura alla promozione internazionale, senza dimenticare i cambiamenti climatici sempre più forti. C’è un’evoluzione, una contrazione del mercato a livello generale, ma noi crediamo che siano proprio questi i momenti in cui dobbiamo fare ancora di più dal punto di vista della promozione, dell’educazione del consumatore e della creazione di connessioni forti".

La Wine List Italia è la prima guida edita da MWW Media - Vendemmie e raccoglie una selezione di oltre 50 dei migliori sommelier italiani, invitati a suggerire ognuno 10 vini dalle loro carte in altrettante categorie: dalla “chicca del sommelier” - una piacevole scoperta - ai vini con il miglior rapporto qualità prezzo; dalle etichette territoriali al “dolce sorso” con cui chiudere in bellezza il pasto.

C’è attesa intanto per l’assegnazione dei MWW Awards. Premio Carta Vini Italia e Premio Wine Retail, i riconoscimenti che celebrano le migliori selezioni vinicole del mondo della ristorazione e del retail, attribuiti da una giuria di esperti di settore.

La Milano Wine Week tributerà un doveroso omaggio a Marisa Leo, uccisa nei giorni scorsi dal suo ex compagno con una speciale masterclass a cura dell’associazione nazionale “Le Donne del Vino”.

Il Sardegna Day, avrà un fitto programma di masterclass in cui le più importanti aziende del territorio isolano presenteranno i propri prodotti al pubblico di buyers, distributori, esperti e stampa di settore e un grande Walk Around Tasting dedicato al pubblico.

Comments


bottom of page