top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Carpineto apre l'Enolibreria

100 mila bottiglie vintage: un compendio storico della viticultura toscana di qualità.

Un archivio enoico che non è solo una summa del passato, per quanto preziosa ed emozionante, non è solo un "magazzino", ma un'opportunità, per chi vuole godere di proposte esclusive, bottiglie da collezionare, regali unici, vini maturi pronti da bere al massimo della loro espressività.

Sugli scaffali oltre 100 mila bottiglie delle tre denominazioni storiche più i Super Tuscan.

Ad un mese dal via delle Anteprime di Toscana, quando tutta l’attenzione è puntata sulle nuove annate, prende sempre più evidenza il progetto di Carpineto sui vini di lunga vita.

L’archivio enoico si è appena aperto a Dudda, Greve in Chianti. L'Appodiato di Dudda a Greve in Chianti, sede originaria della Carpineto, è il cuore storico dell'azienda, emblematicamente rappresentato anche da una libreria enoica tra le più fornite, con un grande numero di annate storiche.

L'affinamento dei vini imbottigliati avviene in una cella sotterranea a temperatura costante, un caveau che può ospitare fino ad un milione di bottiglie.

Non sono poche le aziende storiche toscane che hanno un archivio delle loro annate migliori. Quello che rende però l'archivio di Carpineto prezioso è la varietà, la profondità e anche l'ampia disponibilità di tutti i vini per l’acquisto. La biblioteca comprende Chianti Classico, Vino Nobile di Montepulciano, Brunello e Super Tuscan.

L’idea di costituire una libreria delle bottiglie nacque agli stessi fondatori, Giovanni Carlo Sacchet e Antonio Mario Zaccheo, loro stessi, ovviamente, grandi appassionati di vino, fin dall'inizio. Per dimostrare la longevità dei prodotti iniziarono così fin dai primissimi anni a conservare le annate più prestigiose, nonché quelle più premiate…."male che va - dicevano - ce le beviamo noi!"

Almeno dagli anni '80 in poi le bottiglie in archivio non sono mai state, e mai saranno, "pezzi da museo" raccontano in Carpineto. Si tratta infatti di bottiglie con un grande appeal per appassionati e wine lovers. Appeal dovuto soprattutto alle qualità intrinseche dei vini dalla spiccata attitudine alla longevità e alle modalità di conservazione ottimali sin dal momento dell’imbottigliamento.


Comments


bottom of page