top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

La seconda edizone di Padova in Vino

Da venerdì 22 a domenica 24 settembre un weekend all’insegna del vino.

Dopo una prima edizione di grande successo che ha richiamato oltre quattromila persone nella “città dei tre senza” - chiamata così per il “Santo senza nome” (Sant’Antonio), per il “Prato senza erba” (Prato della Valle) e per il “Caffè senza porte” (il Caffè Pedrocchi) - dal 22 al 24 settembre torna Padova in Vino, la fiera mercato dedicata ai consumatori organizzata da Arte del Vino che porta in Veneto il meglio della produzione vitivinicola italiana.

Novità di questa seconda edizione, il cambio di location: ad accogliere i vignaioli, che presenteranno in degustazione oltre trecento etichette, sarà il Parco della Musica, lo spazio dedicato agli spettacoli e ai concerti all’interno del Parco d’Europa. Parco della Musica, una magnifica area verde a pochi passi dal centro città, è infatti il luogo ideale per godersi le miti temperature di inizio autunno sorseggiando un calice di vino nel mese che per antonomasia celebra la vendemmia.

Con più di trenta aziende provenienti da tutta Italia, Padova in Vino punta a confermarsi come un appuntamento imperdibile per tutti i wine lovers della provincia di Padova e non solo. Bollicine del nord Italia, bianchi strutturati del sud, grandi rossi della Toscana, e vini biologici da tutta la penisola: Padova in Vino offrirà uno spaccato della produzione enologica nazionale puntando sulle peculiarità regionali. Un’attenzione particolare sarà dedicata al territorio veneto, del quale non mancheranno i grandi classici come l’Amarone e il Valpolicella Ripasso, e naturalmente il Prosecco.

Padova in Vino si rivolge non solo agli enonauti più preparati ma anche agli appassionati alle “prime armi” sino ai semplici curiosi. I tre giorni di fiera mercato sono infatti il momento ideale per conoscere produttori giunti da tutta la penisola senza doversi muovere dalla propria città all’interno di un contesto informale.

Per accompagnare gli assaggi dei diversi vini, non mancheranno alcune golose proposte di street food preparate al momento, perfette per un break tra una degustazione e l’altra; degli italianissimi e sempre apprezzati arrosticini abruzzesi, sino agli hamburger con le intramontabili patatine fritte. E infine, per chi volesse consumare un aperitivo sfizioso e saporito dai toni più mediterranei, uno speciale tagliere con salumi e formaggi.

Comments


bottom of page