top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Torna Wine feed your soul

Il progetto di solidarietà organizzato dalla Fondazione Gambero Rosso a favore di Medici Senza Frontiere Italia Onlus.

Il 4 dicembre dalle ore 14.00 sulla piattaforma www.6enough.bid oltre cinquanta tra le più importanti aziende vitivinicole italiane metteranno all’asta esperienze uniche per far scoprire la ricchezza storica, culturale ed enogastronomica del loro territorio.

L’intero ricavato sarà devoluto in beneficenza al Fondo Emergenze della Onlus fondata da Gino Strada, in prima linea per interventi medici nei territori in maggiore difficoltà come Sudan, Turchia, Siria e Ucraina.

Per partecipare all’asta si potrà accedere al sito di 6enough, registrarsi e fare la propria offerta tra le 14:00 e le 20:00 di lunedì 4 dicembre 2023. L’asta, presentata da Marco Sabellico, avverrà in modalità online e i produttori saranno chiamati in prima persona a presentare la propria attività e illustrare l’esperienza proposta.

Anche quest'anno l’azienda friulana Zorzettig ha deciso di aderire e per l’occasione metterà a disposizione un tour che comprenderà due notti presso la propria Foresteria e un ricco programma di visite enogastronomiche e culturali alla scoperta del territorio di Cividale, celebre per la storia longobarda, e della città di Trieste.

I vincitori si aggiudicheranno quindi due cene, una in una realtà della tradizione friulana l’altra in un ristorante stellato del territorio, una selezione delle referenze più pregiate dell’azienda, della Linea Classica e della Riserva Myò, oltre a un pregiato olio proveniente dalla riserva di famiglia.

“Questo è per noi un piccolo gesto ma che potrà aiutare a salvare delle vite – spiega Annalisa Zorzettig, titolare dell'azienda – non si può essere indifferenti alle emergenze che ogni giorno troppe persone si trovano a vivere e a cui Medici Senza Frontiere porta un aiuto concreto. La nostra azienda da sempre sostiene progetti di solidarietà e siamo felici di affiancare la Fondazione Gambero Rosso in questo.”

コメント


bottom of page