• Paolo Valente

Tra le colline della campagna toscana il Buonamico Wine Resort

Nelle immediate vicinanze di Lucca, di fronte al trecentesco borgo di Montecarlo, un resort e una cantina arricchite da opere d'arte moderna.

Posto al centro della Tenuta del Buonamico, 100 ettari di cui 45 vitati, si trova in una zona facilmente raggiungibile da Lucca, dalla Versiglia, da Pisa e Firenze e si propone quale meta per un turismo alla ricerca di tranquillità ma che al tempo stesso vuole poter raggiungere facilmente alcune delle città più interessanti della Toscana.


Di nuova costruzione, solo qualche anno, l’edificio esterno, che si adagia sulla collina seguendone l’andamento, ha una copertura in color verde che riproduce una foglia di vite.

Al piano terra, nella parte più alta della collina, trovano posto la reception e il ristorante. Al piano inferiore, le undici camere e, più sotto ancora, lo spazio dedicato al centro benessere e alla piscina esterna ad uso esclusivo degli ospiti.


Le camere sono spaziose e, ovviamente, dotate di ogni confort. Curate in ogni aspetto, sono arredate con gusto e opere d’arte moderna convivono piacevolmente con lo stile classico di alcuni dettagli dell’arredamento. Altre opere d’arte realizzate da un gruppo di artisti spagnoli della Rioja sono disposte lungo i corridoi dell’intera struttura.

La colazione è servita direttamente in camera e può essere consumata nello spazio esterno ed esclusivo di ogni camera che affaccia direttamente sulle vigne di proprietà della Tenuta. Un modo per potersi immergere, fin dal mattino, nel territorio e nella campagna.


Il ristorante Syrah, sotto la guida dello chef Stefano Chiappelli, propone una cucina toscana rivisitata con abbinamenti inusuali ma senza mai abbandonare la tradizione e la provenienza rigorosamente locale dei prodotti. La carta, volutamente limitata nel numero dei piatti, è comunque in grado di rispondere a tutte le esigenze degli ospiti.