top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Trentodoc sul Lago di Garda

Un evento di degustazioni, diffuso in 12 locali, dedicato alla scoperta delle bollicine di montagna.

Territorio e metodo classico, enogastronomia, convivialità: sono questi i temi che ispirano il calendario estivo di “Trentodoc sul Lago di Garda”, un ricco programma di eventi dedicati alla scoperta delle bollicine di montagna, che dal 31 agosto al 3 settembre interesserà i comuni di Nago–Torbole, Arco e Riva del Garda.

Limonaie, olivi e vitigni ma anche oleandri, palme e cipressi: è questa la straordinaria vegetazione che si trova sulla sponda trentina del Lago di Garda, il più grande lago d’Italia.

A differenza del clima alpino, presente su gran parte del territorio della regione, nell’Alto Garda il microclima è mediterraneo, caratterizzato da venti – in particolare l’Ora – che soffia ogni giorno verso nord mantenendo ben areati i terreni e i vigneti dove si produce Trentodoc. Questo paesaggio ospiterà la kermesse che presenterà alcune delle etichette prodotte dalle 67 case spumantistiche associate all’Istituto Trento Doc.

“Trentodoc sul Lago di Garda” coinvolgerà 12 locali; fra questi, la new entry Vitis Lounge Winery, ad Arco, regalerà in un’atmosfera calda e accogliente il piacere di una cena che combinerà tre differenti Trentodoc a tre piatti della cucina.

Per il momento dell’aperitivo, le bollicine di montagna saranno servite in contesti di grade fascino, per un weekend all’insegna del buon vino e del relax: sotto i colori del cielo al tramonto al Balì Bar dell’Hotel Lido Palace, nel Lounge Bar in giardino del Lake Fort Hotel Mirage e in accompagnamento a una selezione di panini gourmet, farciti con i migliori prodotti tipici di ogni regione italiana, alla bottega Panem.“Trentodoc is always a good idea” sarà il titolo dell’appuntamento di Du Lac et Du Parc Grand Resort, che sorge all’interno di un parco secolare con vista sul Lago di Garda.

Al Ristorante La Terrazza, a Torbole, il pranzo e la cena saranno un’occasione per scoprire la cucina del territorio con una proposta tutta dedicata al persico, un pesce d’acqua dolce noto per la raffinatezza delle sue carni; il pesce di lago sarà protagonista anche degli abbinamenti dell’Osteria Le Servite ad Arco e del Ristorante Al Fortino di Nago.

La versatilità di Trentodoc sarà d’ispirazione per il menù a base di pesce di mare presentato dal Ristorante Il Ritratto e per altri due locali di Riva del Garda: il Ristorante Bar L’Ora, dove gli ospiti potranno cenare con vista sul lago, e il Ristorante Antiche Mura, meta ideale al termine di una giornata di sport all’aperto.

A completare il programma, infine, il pranzo degustazione a cura dello chef stellato Peter Brunel che interpreterà le materie prime del territorio in abbinamento alle bollicine di montagna.

Anche quest’anno tutti coloro che prenderanno parte a “Trentodoc sul Lago di Garda”, ma anche appassionati, tecnici e viaggiatori, potranno consultare l’Applicazione Trentodoc – disponibile su App Store e Google Play. Pensata dall’Istituto Trento Doc per accompagnare le persone alla degustazione, durante il viaggio o nei momenti conviviali, a casa e al ristorante, consente di scoprire tutte le 67 case spumantistiche, tutte le etichette, gli orari e le modalità̀ di visita in cantina e oltre 200 punti di interesse naturalistico, culturale, sportivo ed enogastronomico.

留言


bottom of page