• Redazione

Vendemmia Solidale, in 500 a Le Manzane (TV) per aiutare gli amici a 4 zampe

A vendemmiare tra i filari di Glera della tenuta di S. Pietro di Feletto (TV) c’erano il famoso influencer veneto Nicola Canal, Sammy Basso, il giocatore del Benetton Rugby Tiziano Pasquali e il governatore del Veneto Luca Zaia

Una giornata baciata dal sole, ricca di emozioni e di sorrisi per le 500 persone che hanno partecipato all’11ª edizione della “Vendemmia solidale - Festa e beneficenza nella Terra del Prosecco Superiore” organizzata dalla cantina Le Manzane di San Pietro di Feletto (TV) a favore dell’Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali, Sezione di Treviso. Presenti, oltre al famoso influencer veneto e “vendemmiATTORE” “Canal - il canal”, alias Nicola Canal, Tiziano Pasquali del Benetton Rugby e, per il 5° anno consecutivo, anche Sammy Basso. Tra i filari di Glera è arrivato in mattinata il governatore del Veneto, Luca Zaia.

«La giornata è stupenda - ha dichiarato Ernesto Balbinot, titolare della cantina Le Manzane - la vendemmia quest’anno è un po’ più scarsa del solito, ma direi che è andata comunque bene considerata la siccità. Abbiamo raccolto 92,20 quintali di Glera. Quest’uva sarà vinificata e spumantizzata a parte ed una percentuale del ricavato della vendita, nel periodo prenatalizio, delle bottiglie di Prosecco Superiore ottenuto, sarà devoluto, insieme all’intero incasso della giornata, in beneficenza».

In particolare i fondi serviranno ad acquistare la strumentazione diagnostica del nuovo ambulatorio sociale per cani e gatti di Ponzano Veneto che sarà intitolato a Enrico Crosato, volontario Enpa scomparso il 6 gennaio 2020 a soli 27 anni a causa di una grave malattia. Il servizio sarà rivolto alle persone meno abbienti (individuate su base Isee del proprietario o su segnalazione del Comune): ai loro piccoli amici saranno donati cibo e cure ambulatoriali.

«I Balbinot sono come la Panda - ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia - se non ci fossero bisognerebbe inventarli. Hanno dato vita a questa iniziativa che ancora una volta dimostra la sensibilità delle nostre imprese rispetto al sociale, quindi lo stereotipo dell’imprenditore che pensa solo a guadagnare, non pensa al territorio e alla ricaduta sociale della sua impresa è un imprenditore che qui non è rappresentato. Penso che il calore della gente e tutto quello che portano questi cittadini vada in questa direzione».

«Sono orgoglioso di aver vissuto questo evento con la famiglia Balbinot che ci ha fatto sentire tutto il suo calore», ha dichiarato Massimo Bordoni, presidente dell’Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali, Sezione di Treviso che ha aggiunto: «Mai avrei pensato di poter unire il Prosecco al benessere animale. Questa esperienza sarà impossibile da dimenticare. I nostri amici a quattro zampe ringraziano di cuore. Con il nuovo ambulatorio sociale per cani e gatti di Ponzano Veneto aiuteremo le persone che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese e che non saranno più costrette ad abbandonare il loro cane per ragioni economiche».