top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Vino al Vino a Panzano in Chianti

Dal 15 al 17 settembre 2023 la 29° edizione con i vini delle 23 aziende dell’Unione Viticoltori di Panzano in Chianti.

Torna Vino al Vino la manifestazione promossa dall’Unione Viticoltori di Panzano in Chianti con il patrocinio del comune di Greve in Chianti, che con le sue ventinove edizioni ha fatto la storia di questo territorio.

Il periodo è ideale per visitare l’incantevole borgo toscano, con la sua terrazza naturale affacciata sui vigneti coltivati secondo le regole del biologico, nel momento in cui l’uva inizia il viaggio verso le cantine.

Vino al Vino esalta il piacere dell’incontro e della condivisione tra chi degusta e chi riempie i calici, con l’assaggio di vecchie e nuove annate di prestigiose etichette di Chianti Classico.

“L’Unione – spiega Giovanni Battista d’Orsi, Presidente dell’Unione Viticoltori di Panzano in Chianti – ha sposato il principio per cui per conoscere il vino è indispensabile incontrare direttamente chi il vino lo produce”. L’edizione 2023 di Vino al Vino rilancia verso il futuro con la consapevolezza di un periodo difficile dietro le spalle. “Il confronto con le difficoltà di questi anni – continua Giovanni Battista d’Orsi - ci ha stimolato a guardare il mondo con occhi diversi e a ricominciare a fare grandi progetti per il nostro territorio. L’obiettivo è quello riconciliare l’uomo alla terra, alla natura, alle emozioni e al vino che ne è espressione ed è motivo di gioia e di aggregazione”.

La prima edizione di Vino al Vino nasce nel 1995 con l’incontro di un gruppo di giovani agricoltori provenienti da tutto il mondo, uniti dall'amore per il vino e per le bellezze del territorio, che avevano scelto Panzano come sede della loro attività e delle loro famiglie. La prima iniziativa fu quella di riprendere una vecchia tradizione interrotta 30 anni prima e di creare una grande festa in cui i produttori ed amanti del vino si potessero incontrare. Da quella prima manifestazione in piazza, Vino al Vino è cresciuta diventando un evento di respiro internazionale capace di attrarre ogni anno migliaia di affezionati winelover, valorizzando la realtà produttiva di Panzano e al tempo stesso creando preziosi momenti di condivisione tra i viticoltori, in grado di amalgamare le loro diverse culture.

Nel 1996 i produttori si sono uniti in un’associazione senza fini di lucro, l’attuale Unione Viticoltori di Panzano in Chianti che oggi conta 23 aziende vitivinicole tra le più importanti del Chianti Classico.

Viaggiare a Panzano in Chianti significa entrare in contatto con una terra accogliente ed ospitale in cui i viticoltori, grazie alla loro Unione consolidata negli anni, sono diventati custodi di un modello di sviluppo bio-territoriale unico e dinamico. Un esempio virtuoso di eccellenza in cui dialogo, collaborazione, solidarietà e amicizia sono considerati strumenti vincenti per affrontare in modo innovativo le sfide e il cambiamento. L’agricoltura biologica è stata fin dal primo momento uno degli assi portanti dell’Unione, estesa oggi alla quasi totalità della superficie vitata di Panzano e che ha portato alla nascita, nel 2012, del primo bio-distretto vitivinicolo d'Europa.

Comments


bottom of page