Barolo DOCG Perarmando 2017, Parusso

Un Barolo realizzato secondo tradizione e dedicato al padre Armando nel 50° anniversario di fondazione della cantina

Barolo DOCG Perarmando 2017, Parusso

Marco Parusso gestisce, insieme alla sorella Tiziana, la cantina fondata dai genitori nel 1971. Il loro passaggio da agricoltori in viticoltori si è trasformato in amore, attaccamento e profondo senso di appartenenza al territorio.


L’annata 2017 è stata problematica con un aprile caratterizzato da forti gelate e grandinate e un’estate secca che hanno drasticamente ridotto le rese. Parusso ha deciso di non produrre i Cru ma di unire tutte poche le migliori uve in questo Barolo che è figlio della tradizione. 


Il calice, tinto di un luminoso rosso rubino, si traduce all’olfatto in sentori di frutta rosso che arriva ad essere sotto spirito con un contrappunto di note di agrumi, di cioccolato e di cacao. Un naso elegante e variegato. All’assaggio mostra un ottimo corpo con un tannino importante, ancora giovane. La sottile acidità dona dinamismo che si conclude, nel finale di bocca, con ritorni di note di cioccolato. 

Un vino già godibile oggi ma che si gioverà della permanenza in bottiglia.  Abbinabile senza alcun dubbio ad un ottimo brasato.   


Barolo DOCG Perarmando 2017, Parusso

Cantina

Annata

Denominazione

Vitigno

Tipologia

Località

Tenore Alcolico

14,5% Vol

Abbinamento

Caratteristiche

Must have, Food, please!

Capacità di Invecchiamento

Fascia prezzo

Data degustazione

febbraio

2021

Note

Vinificazione a grappolo intero dopo 3 o 4 giorni di riposo dopo la vendemmia