• Paolo Valente

Borgo Santuletta tra le colline dell’Oltrepò Pavese

Un agriturismo dal fascino antico che rende omaggio alla cultura contadina

È come essere catapultati all’indietro nel tempo, in uno spazio dove convivono, insieme alle vecchie insegne di negozi, gli antichi attrezzi di lavoro dei contadini; un luogo dove si respira un passato fatto di lavoro manuale e fatica, di semplicità e raffinatezza.

Stiamo parlando di Borgo Santuletta, un agriturismo con camere in provincia di Pavia, a Santa Giuletta, sulla prima fascia collinare.

Un antico borgo alla sommità di una collinetta che apre la vista su una vallata disegnata da filari e da campi coltivati; qualche area a bosco conferma la presenza di una auspicata biodiversità.

Gli edifici del borgo sono costituiti da un intreccio di stanze e piccoli corridoi che rendono la struttura movimentata e conducono l'ospite alla scoperta di sempre nuovi angolini o scorci.

Le camere sono ricavate in un edificio separato rispetto al corpo centrale e arredate con mobili di fine Ottocento. Lo stile è quello dell’arte contadina, dove è la cura del particolare a rivelare una sorta di ricercatezza che rendeva unico ogni pezzo di arredamento.

Una terrazza a picco sulla vallata accoglie la piscina che anch'essa è arredata seguendo lo stile e il gusto del proprietario che ama girare per mercatini e acquistare vecchi arredamenti e suppellettili che poi vengono distribuite in tutta la struttura secondo un apparente caos che invece, ad un occhio più attento, si rivela armonico e guidato dal gusto del bello.

L'Agriturismo produce vino e alleva animali da cortile. Galline, anatre e oche utilizzate per la produzione di uova e non di carne. Poi ancora caprette e asinelli.

I vini prodotti sono quelli tipici dell’Oltrepò Pavese e quindi a base riesling, pinot nero, croatina e barbera. Un ristorante dalla cucina tradizionale completa l'offerta di accoglienza. La colazione è ricca di prodotti casalinghi e locali che raccontano il territorio.

Un luogo, un borgo, dove trascorrere in tranquillità anche solo un fine settimana all'insegna del completo relax rigenerandosi e godendosi una campagna che dista solo pochi chilometri dalla metropoli lombarda.