• Paolo Valente

Hotel Villa Louise, tra le vigne di Aloxe-Corton

Un piccolo hotel de charme in uno dei luoghi iconici della Borgogna.

Per chi ama il vino e i paesaggi della Borgogna c’è un luogo che, più di altri, riveste un fascino e una riconoscibilità unica. Parliamo della collina di Aloxe-Corton. Un promontorio facilmente identificabile dal bosco che ne ricopre la sommità quasi a proteggere le preziose vigne che si distendono sui suoi fianchi.

Questo incantevole panorama è quello che si gode dal giardino dell’Hotel Villa Louise, un “hotel de charme”, una piccola struttura del 17° secolo che accoglie un limitato numero di camere.

L’architettura è quella delle classiche case eleganti della Borgogna, semplice e ricercata al tempo stesso. Tetti scoscesi in pietra scura, pareti esterne bianche e un giardino nascosto alla vista del viandante. È proprio dal giardino che si gode dello spettacolare panorama sulle vigne, vigne che iniziano già all’interno delle mura della struttura costituendo un tutt’uno con il giardino.

Sembra che il luogo su cui sorge oggi l’hotel sia stato un antico insediamento merovingio e forse, ci piace crederlo, dove Carlo Magno ebbe il suo Domaine.

La posizione dell’hotel è particolarmente favorevole per tutti coloro che volessero passeggiare, a piedi o, meglio, in bicicletta, tra le vigne. A pochi passi da Villa Louise, infatti, passa la ciclabile che attraversa tutta la Côte d’Or passando attraverso i più importanti Grand Cru di Borgogna.

Le camere sono confortevoli e arredate con gusto; alcune suite sono dotate di terrazzo con vista sulle vigne. Una grande sala interna arredata con mobili di antiquariato nella quale fa bella mostra un camino d’epoca è un ottimo posto per sorseggiare un buon calice di vino a fine giornata. Le colazioni sono servite in questa grande sala oppure nel giardino esterno per poter approfittare del sole e della vista. Completano l’offerta dell’hotel una piscina interna riscaldata con sauna e hammam nonché una terrazza-solarium.

Una piccola cantina, proprio sotto la struttura principale, custodisce i vini della “Maison Louise Perrin”.