top of page
  • Cristian Camnasio

Il Cocktail del mese: il MI-TO Mule

Dall'unione di due grandi classici della miscelazione, un cocktail facile da preparare e da gustare a qualsiasi ora.

Questo mese vi proponiamo una nostra rivisitazione che prende spunto da due cocktail classici. Unendoli andremo così a ottenere quello che per noi è un mix perfetto.

I cocktail in questione sono il Milano-Torino e il Moscow Mule, entrambi ricette in voga diversi anni fa e tornati di moda negli ultimi anni.

Il Milano-Torino appartiene alla storia della miscelazione. È l'antenato dell'Americano, dal quale, a sua volta, nascerà poi il Negroni. Risale infatti alla seconda metà dell'Ottocento, quando nacque il vermouth. A quel tempo, i Maitre Liquoriste (figura professionale che si trasformerà nei barman) proponevano le loro preparazioni fra cui vermouth e bitter vari. Era uso bilanciare la parte dolce del vermouth con una parte amaricante data dai bitter che a quei tempi erano costituiti da delle tinture molto amare; ne bastavano poche gocce. Ecco così il Punt e Mes, ovvero, un punto di dolce e mezzo di amaro.

L'evoluzione sarà appunto il MI-TO, che unisce i due prodotti simbolo della liquoristica delle due città: il Vermouth e il Bitter Campari. Del Moscow Mule ne parleremo un'altra volta.


MI-TO Mule

Ingredienti 4 cl Punt e Mes 4 cl Bitter Campari 3 cl Vodka Qualche goccia di succo di Lime o Limone Ginger Ale oppure Ginger Beer se vogliamo dare una nota piccante

Preparazione Preparare direttamente in un bicchiere tumbler alto o molto capiente, colmo di ghiaccio. Miscelare delicatamente per non perdere l'effervescenza del ginger ale e decorare con una fetta di lime

Ottimo a tutte le ore, semplice da provare.

bottom of page