top of page
  • Paolo Valente

Agritur La Cort, tra lago e montagna

Un luogo ideale per chi ama il relax del lago e le attività della montagna senza dimenticare i buoni vini.

La zona è incantevole. Siamo a pochi chilometri dal grande lago di Garda e alla ridente, come si sarebbe detto tempo fa, cittadina di Riva del Garda. Ma non siamo neppure lontani da un’altra meraviglia del Trentino, la Valle dei Laghi dove di laghi ce ne sono ben sette. Decisamente più piccoli ma altrettanto carichi di fascino. Le montagne, il massiccio della Paganella e il Monte Bondone, sono altrettanto vicine.

Non dobbiamo poi dimenticare come questa sia una zona vocata per la viticultura. Siamo nella patria del Vino Santo Trentino prodotto con uve nosiola appassite. Siamo anche nella zona di produzione del Rebo, un vitigno ibridato dal prof. Rebo Rigotti nella metà del Novecento. E siamo anche vicinissimi al paese con più distillerie in Italia, Santa Massenza. Oggi sono ancora in funzione cinque distillerie ma in un passato recente se ne contavano ben tredici.

L’Agriturismo La Cort di Arco, in provincia di Trento, è una struttura immersa tra vigne e olivi. A fare da sfondo le montagne trentine. Luogo perfetto come partenza per gite in bicicletta tra le strade quasi pianeggianti immerse tra i vigneti. Tre costruzioni formano una piccola corte che accoglie l’ospite al suo arrivo. Basta però girare l’angolo per trovarsi immersi tra le vigne e gli ulivi. Le camere sono spaziose e arredate con cura nella semplicità che la famiglia Betta mette in tutte le sue attività a cominciare dalla colazione ricca di prodotti locali. Alcune camere sono affacciate sul giardino interno circondato da ulivi e vigneto. Noleggio bike e piscina completano l’offerta.

L’azienda agricola produce Olio Extra Vergine d’Oliva Garda DOP ottenuto dalla spremitura meccanica a freddo delle olive. L’alto Garda è l’areale più a nord d’Europa per la produzione di olio grazie alla presenza del bacino lacustre. Dal 2019 l’azienda agricola si è dedicata anche all’apicoltura con produzione di miele millefiori e di castagno proveniente dai fiori della limitrofa zona montagnosa. Dalle uve coltivate si ottiene una piccola produzione di vino bianco e rosso che viene conferita alla cantina sociale di Mezzocorona.

bottom of page