top of page
  • Immagine del redattorePaolo Valente

In crescita gli ettari di vigneto in regime biologico

Aumentano del 14% le bottiglie di vino italiano biologico

Il vigneto italiano, negli ultimi 20 anni, si è ridotto del 15% passando da 792 mila ettari a 674 mila. La situazione non è omogenea in tutto il Paese; alcune regioni hanno visto un incremento significativo della superfice vitata mentre altre hanno sofferto di pesanti cali. Sono aumentati gli ettari vitati in Veneto e Friuli Venezia-Giulia, presumibilmente grazie ai fenomeni “Prosecco” e “Doc delle Venezie”, mentre sono in drastica riduzione il vigneto laziale, siciliano e pugliese che hanno perso, complessivamente, oltre 85 mila ettari.

Al calo degli ettari vitati corrispondono, ovviamente, minori quantità prodotte ma, buon segno, di maggiore qualità. I vini a DOC/DOCG sono passati dal 29% del 2008 al 45% del 2021, di contro i vini comuni sono scesi dal 39 al 27% del totale.

In controtendenza rispetto al totale degli ettari vitati è la superfice condotta in regime biologico, la cui percentuale globale è passata da poco più di 20.000 ettari del 2000 a oltre 125.000 ettari del 2021.

La regione maggiormente virtuosa è la Toscana che, con il 42% di incidenza del vigneto biologico sul totale regionale, guida la classifica. Seguono Marche, Calabria e Sicilia rispettivamente con il 36%, il 34% e il 31%. A distanza Basilicata, Puglia e Lombardia. Chiude la classifica la Sardegna con solo il 4% del vigneto condotto in regime biologico, preceduta da Liguria e Valle d’Aosta.

In totale, nel 2021 sono stati prodotti 2.9 milioni di ettolitri di vino biologico con un aumento del 14% rispetto all’anno precedente. La Sicilia, con 704.000 ettolitri guida la classifica, segue la Puglia con 474.000 e la Toscana con 449.000. L’incidenza della produzione biologica sul totale della produzione vede sostanzialmente a pari-merito Marche e Toscana con il 23 e il 22% a fronte di una media nazionale del 6%.

Nella grande distribuzione e nell’e-commerce, le vendite, a quantità, di vini biologici rappresentano solo l’1,2% del totale mentre a valore l’incidenza supera l’1,9% con un valore medio al litro di 5,19 € per il vino biologico contro una media globale di 3,23 €.

Kommentarer


bottom of page