top of page
  • Immagine del redattorePaolo Valente

Giornata mondiale della Pasta

Ogni 25 ottobre si celebra in tutto il mondo la giornata per onorare uno dei piatti più iconici della cucina italiana.

La Giornata Mondiale della Pasta è stata istituita nel 1995 durante il primo World Pasta Congress, tenutosi a Roma, come iniziativa per promuovere l’importanza culturale e nutrizionale della pasta. Da quel momento la festa si è diffusa in tutto il mondo e viene celebrata ogni 25 ottobre.

La pasta è uno degli alimenti principali della dieta mediterranea e lo scopo della Giornata è quello di far conoscere il valore nutrizionale della pasta e la sua grande tradizione culturale.

La pasta, inoltre, è uno dei pilastri della cultura gastronomica italiana. È declinata in centinaia di formati diversi ognuno dei quali a sua volta può avere innumerevoli varianti dettate dalle singole tradizioni locali o anche semplicemente dalle capacità tecniche di chi la produce. C'è chi predilige i formati lunghi, come gli spaghetti o le tagliatelle, e chi invece preferisce quelli corti come i maccheroni, i fusilli o le penne.

Vi è poi la grande suddivisione tra pasta secca, prodotta con grano duro, e la pasta fresca, con o senza uova. Non dimentichiamoci poi delle paste ripiene come i tortellini o i ravioli e delle paste al forno come le classiche lasagne o i cannelloni.

Ogni angolo d'Italia ha la sua pasta tipica, più o meno ricca, più o meno elaborata ma senza dubbio buonissima. Come una tela bianca su cui ognuno può disegnare con la fantasia e la tecnica la sua ricetta preferita, la pasta è un ingrediente versatile e insostituibile. Almeno per noi italiani.

Per chi vuole abbinare ad un gustoso piatto di pasta un altrettanto buon vino, ecco quelli che abbiamo selezionato per l'abbinamento con la pasta.

Commenti


bottom of page