• Redazione

I vini per la gita di Pasquetta

La tradizionale gita fuori porta del Lunedì di Pasquetta si associa spesso a pic-nic e grigliate. Ecco i vini per godersi al meglio le scampagnate pasquali.

Nella tradizione, Pasquetta vuol dire gita fuori porta. E non c'è gita che si rispetti che non preveda una sosta culinaria, soprattutto durante le feste. Dopo Pasqua c'è chi durante le sue scampagnate si concede un pic-nic nella natura e chi invece opta per una classica grigliata. Vediamo quali vini accontenteranno tutti.

Per il pic-nic spesso si opta per piatti facili da trasportare e consumare all'aperto. La fanno da padrona le torte salate, magari di verdure come la classica torta pasqualina ligure da abbinare ad un Biēnch Sui Lieviti Metodo Ancestrale 2020, Tenuta Santa Lucia o il casatiello napoletano a base di pecorino, uova e salame da gustare con il Terre Siciliane IGT Rosato 2017, Calabretta.

Spesso si recuperano poi gli avanzi del giorno precedente, magari preparando una frittata di maccheroni o portando con sé le lasagne avanzate dal pranzo di Pasqua. In questo caso farà al caso nostro il VSQ Metodo Classico TM Brut, Tenuta Montemagno.

Chi invece dopo le fatiche della domenica scegli l'opzione light preparerà una fresca insalata di pasta, di farro o di riso che possono accompagnarsi al Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico Superiore Bucci 2019, Villa Bucci; un cous-cous ben speziato potrebbe dare un tocco esotico alla festa, magari con un Alto Adige Valle Isarco DOC Gewürztraminer Aristos 2020, Cantina Valle Isarco.

Non mancheranno però i classici affettati, in primis il salame, che con il Lambrusco Reggiano DOP Secco Pra di Bosso Storico 2020, Casali Viticultori dice sempre la sua. I formaggi, se non particolarmente stagionati, potranno essere abbinati ad un Riviera Ligure di Ponente DOC u' Baccan 2019, Bruna mentre i tramezzini con le uova e magari qualche salsa gustosa perché non provarli con un Lazio IGT Nethun 2019, Muscari Tomajoli ?

Per qualcuno il pic-nic però sarà un semplice antipasto per introdurre la vera sfida della giornata, la grigliata! Per i professionisti della griglia non può mai mancare un ottimo vino di accompagnamento.

I vegetariani arrostiranno verdure come peperoni, melanzane e zucchine e magari qualche ottimo tomino o caciocavallo, suggeriamo in abbinamento un Toscana IGT Bianco Lillatro Garbato 2020, Tenuta di Canneto.

Per i "carnivori" le carni bianche come il pollo andranno abbinate ad un Trentino DOC Marzemino Superiore d’Isera 2018, Vivallis mentre salsicce, salamelle e costine di maiale li accompagneremo con una briosa Bonarda dell’Oltrepò Pavese DOC Sommossa 2020, Castello di Luzzano. Il manzo, sia fiorentina che tagliata, lo vediamo bene con un Côtes Catalanes IGP Rouge 2016, Domaine de l'Horizon e - a Pasqua non manca mai! - l'agnello accompagniamolo con un Rossese di Dolceacqua DOC Superiore 2019, Maixei.